Canapirpina nasce da un idea di Nardiello Bruno attuale Presidente dell'associazione Canapirpina, associazione culturale per il ripristino della filiera della canapa industriale. Lo scopo è creare un circolo virtuoso di sviluppo economico inerente la canapa industriale e le sue potenzialità, che spaziano in svariati settori quali: edilizia, alimentazione, zootecnica, tessile, medicale e protezione del suolo. La vocazione agricola Irpina è stata col tempo dimenticata, soprattutto in Volturara Irpina (AV) con i suoi 1800 ettari di terreno abbandonato. Si potrebbe quindi ritrovare slancio con la canapa industriale, la quale affiancata ad altre colture, apporterebbe un valore aggiunto in campo ecologico ed economico.

CanapIrpina4

La Canapa sativa è una di quelle colture emergenti ad esprimere le sue maggiori potenzialità in un settore che sarà il segno distintivo di tutti gli altri: l'Ecologia.

Vari studi dimostrano le qualità di fitorisanamento e fertilizzazione del terreno, risanandolo ed evitando l'inquinamento delle falde acquifere.

Volturara Irpina, grazie alla sua posizione e situazione ecologica, costituisce il sito ideale per la realizzazione di un progetto che 

rilanci ecologicamente e/o economicamente il paese, utilizzando la canapa sativa in rotazione con altre colture (patate, fagiolo, verdure etc...) Si potrebbe col tempo mirare ad un progetto di prodotto biologico certificato, e non solo! Usando la canapa per risanare e fertilizzare il terreno da pascolo, col tempo avremmo derivati da allevamenti come: latte, caseari, carne sempre più buoni, in maniera tale da avviare un progetto di prodotto biologico certificato anche in questo campo.

Canapirpina, ha dato prova nel 2015 che Volturara é terra di canapa. Potrebbe quindi essere un volano per lo sviluppo del territorio in tutti i sensi. L'associazione ha bisogno di collaborazione di persone oneste e lavoratrici, che mirano ad un progetto di collaborazione per l'interesse della comunità e non personale ed economico. Essa mira a diventare un'azienda sociale che raggruppa tutti i settori (anche artigianato) e far sì che ognuno lavori nel suo campo e contribuisca alla crescita della comunità.

Invito i ragazzi che credono in questo progetto a partecipare e dare un piccolo contributo, per far sì che il progetto di Canapirpina prosegua a pieno ritmo e che soprattutto riesca ad elidere il pregiudizio su questa pianta meravigliosa e dai mille utilizzi.

 

coltivazione coltivazione2 coltivazione3 coltivazione5 
CanapIripina coltivazione CanapIripina coltivazione3 CanapIripina coltivazione5 CanapIripina coltivazione2